Dopo Ferragosto Palermo ancora sotto emergenza rifiuti, gli abitanti: “Città in caduta libera”

0
292
Tempo di lettura: < 1 minuto

Abitanti locali segnalano l’invivibile situazione in alcune aree di Palermo, emergenza rifiuti ancora una volta nel capoluogo.

Aree colpite dall’emergenza rifiuti

Diverse aree sono state segnalate dai residenti stanchi delle condizioni. Tra le zone interessate è presente il quartiere Malaspina, dove nonostante le diverse segnalazioni alla RAP la situazione rimane invariata. In via Aquileia vige la stessa abitudine, dopo le varie segnalazioni da parte degli abitanti nessun miglioramento, la situazione peggiora sempre di più. Un altro centro abitato colpito dall’emergenza è Pallavicino, invasa da topi e nuove cataste di rifiuti ogni settimana.

Tipologie di rifiuti nelle varie zone

Nelle varie aree segnalate sono stati trovati diverse tipologie di rifiuti: nel quartiere Malaspina, ad esempio, sono stati segnalati pezzi di carrozzeria, materassi e campane di vetro piene di sporcizia. In via Aquileia oltre a rifiuti vari, quali carta e plastica gettata a pochi metri dagli appositi cassonetti è stata trovata una cassaforte. La zona di Pallavicino, ormai diventata una meta di scarico con un quadro igenico-sanitario sconfortante si possono trovare vere e proprie cataste di rifiuti formate da tronchi d’albero, materiali di risulta, copertoni e una vera e propria invasione di topi, causata dai sacchetti con cibo ancora al loro interno.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!