Ad un anno ucciso di botte. Le condotte aggressive del compagno della madre

0
574
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nell’articolo “Modica: bambino di un anno viene picchiato e muore in ospedale” abbiamo già discusso delle dinamiche della questione: Evan, un bambino di 1 anno viene portato morente in ospedale con lividi ed escoriazioni, muore poco dopo.

Il fermo per la madre e il compagno

Sia la madre che il compagno di 30 anni erano subito stati messi in stato di fermo dal commissariato di Modica, erano in molti a puntare il dito sul compagno, un uomo di Noto di cui si vociferavano passati di violenza.
Le voci riguardo quest’uomo sono state confermate dagli interrogatori e da un esposto presentato dal padre del bambino dalla lontana città di Genova.

La madre durante un interrogatorio avrebbe evidenziato comportamenti violenti del compagno nei suoi confronti e quelli del figlio di un anno, da ciò che ha dichiarato era succube di quest’uomo che secondo molti avrebbe picchiato a morte Evan.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!

Il padre di Evan

L’uomo ormai da diverso tempo lavorava a Genova, nonostante ciò è stato l’unico a cercare di tutelare l’ex moglie e il figlio: avrebbe presentato un esposto a Genova che sarebbe stato trasmesso al comune di Rosolini, l’accusa era di maltrattamento nei confronti del figlio e dell’ex moglie da parte del compagno.

Ora l’uomo non si da pace ed accusa tutti, dalle autorità che hanno ignorato l’esposto, al mancato intervento degli assistenti sociali fino alla famiglia della moglie che a dir suo era a conoscenza della situazione ma non ha alzato un dito.

«Dovevano agire subito, quando ho presentato l’esposto». E conclude: «Lotterò per dargli giustizia».

L’autopsia

L’autopsia che è stata rimandata già una volta, era prevista per le 13:00 di oggi 19/08/2020 ma ancora nessuna fonte ufficiale ha rilasciato notizie riguardo la morte del bambino.