Arrestato il presunto omicida di Peppe Lucifora.

0
443
Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ stato arrestato questa mattina, Davide Corallo, il carabiniere di 39 anni, residente a Giarratana, che era stato interrogato il 14 Febbraio 2020.

Il carabiniere, era stato interrogato a Febbraio 2020, come presunto omicida del cuoco modicano, Peppe Lucifora, e dopo più di 12 ore di interrogatorio, assistito da ben 3 avvocati, aveva negato qualsiasi colpa sulla morte del modicano, non cambiando mai le sue affermazioni, e dicendo che non si era mai incontrato il giorno della morte con il cuoco.

Tutta via però, le sue dichiarazioni, non sono risultate conforme con l’esame autoptico eseguito sulla vittima, e anche con le indagini realizzate dal Ris di Messina all’interno dell’abitazione di Peppe Lucifora.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!

Secondo le analisi realizzate dal Ris, le tracce del liquido seminale che si trovavano sulla vittima e nell’ambiente circostante, frutto, molto probabilmente, del rapporto sessuale tra il carabiniere e la vittima, non risalgono alla data indicata dal giarratanese, ma risalgono alla data della morte del cuoco, rendendolo così incriminabile di omicidio doloso.