Arrestato un 18enne, rapinò un corriere

0
328
Tempo di lettura: 2 minuti

La polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di G. A., 18 anni, nato a Sciacca, accusato di rapina ai danni di un corriere. Lo scorso 10 giugno il giovane insieme ad un complice ha rapinato i dipendenti di una società di trasporto mentre effettuavano consegne nella zona di via Pitrè. L’arrivo delle volanti di polizia li metteva in fuga. Il bottino era stato di soli 8 euro. Ad incastrare il giovane, le impronte digitali trovate sulla fiancata del mezzo. Le impronte coincidevano con quelle del maggiorenne, in passato indagato per furto. Sono in corso indagini per risalire all’identità del complice.

Altra rapina in via Resuttana

Cinque giovani rapinati dopo una festa. E’ accaduto nella notte tra sabato e domenica in via Resuttana, dove un gruppetto di amici sarebbe stato minacciato da due delinquenti, uno dei quali armati di coltello. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti di polizia per ascoltare le vittime e cercare di ricostruire le varie fasi della rapina. Secondo una prima ricostruzione i cinque ragazzi, , avevano partecipato a una festa in una villa privata. Mentre si trovavano fuori, intorno alle 3, due persone sospette si sarebbero avvicinati con una scusa. Poi li avrebbero intimoriti costringendoli a consegnare loro contanti e smartphone prima di allontanarsi e scappare. Nonostante lo shock i ragazzi sono riusciti a dare agli agenti tutte le informazioni riguardanti la rapina, indicando anche la via di fuga. Partono così le indagini.

Da ricordare anche la rapina avvenuta qualche anno fa nella stessa zona

Assalto in una tabaccheria di Palermo. Il titolare, un anziano di 77 anni, è rimasto ferito. Tre malviventi hanno fatto irruzione intorno alle tre nel negozio di via Resuttana. Erano a viso coperto ed armati di coltello. Il titolare ha reagito, generando quindi una colluttazione nel corso della quale l’uomo ha riportato una ferita da taglio alla testa. Sono state necessarie le cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale Villa Sofia dove è giunto a bordo di un’ambulanza del 118. Sono intervenuti i carabinieri.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!