Bonus matrimoni: reddito massimo, cosa si può acquistare e tutto ciò che c’è da sapere

0
596
Tempo di lettura: 2 minuti

Finalmente è arrivato! Il bonus matrimonio è finalmente realtà. Tutti i dubbi, i criteri e le modalità sono tate chiarite dal Dipartimento Famiglia in queste ore, grazie agli assessori Antonio Scavone e Gaetano Armao.

Quali sono i parametri per rientrare nel bonus

Lo stanziamento dedicato è di ben 3,5 milioni di euro che saranno dedicati ad ogni coppia che vorrà sposarsi nel prossimo anno, fino ad un massimo di 3mila euro per coppia. Per accedere al beneficio i futuri sposi dovranno rientrare in una fascia di ISEE di massimo 30 mila euro, calcolato sommando i valori dei due nuclei familiari di origine di entrambi, il cui totale sarà ridotto del 40%. Tuto questo sarà valida per le cerimonie svolte in Sicilia, sia dal punto di vista religioso che civile, dal 15 settembre 2020 al 31 luglio 2021.

Cosa potrà essere acquistato e soprattutto quando

Tutto potrà essere acquistato tramite il nuovo bonus: spese di pubblicazione, partecipazioni, inviti, fiori, arredi floreali, parruccheria ed estetismo, anelli nunziali, abbigliamento, vettura per il giorno della celebrazione, affitto sala e locali, fotografia e video, catering, musica, regali e spese per il viaggio di nozze.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!

Le domande dovranno essere inviate a partire dal giorno dopo la pubblicazione del decreto sulla Gazzetta ufficiale della regione Sicilia da quel momento il format resterà aperto per 60 giorni, al termine dei quali non sarà più possibile accedere alla agevolazione. Gli sposi dovranno pertanto firmare entro due mesi in modo congiunto la richiesta per il contributo matrimonio 2020.

Gli assessori a rapporto, un aiuto indispensabile

Secondo l’assessore alla famiglia Antonio Scavone questa misura attenuerà gli effetti della pandemia Covid-19 sulle coppie, ma soprattutto darà un sospiro il sollievo al settore del wedding. I sati ISTAT parlano di circa 70mila matrimoni annullati in Italia, per questo l’erogazione del bonus sarà una manna dal cielo per tutte le coppie che vorranno coronare il sogno d’amore a anche per tutte le attività che si dedicheranno a rendere il loro giorno speciale con un piccolo regalo statale che permetterà al settore di continuare a espandersi, come ha esponenzialmente fato in questi ambiti grazie alla grande domanda di location e celebrazioni Made in Sicily.

Inoltre, secondo l’assessore all’economia Gaetano Armao, i 3,5 milioni di euro disponibili stanziati dal governo Musumeci provengono dai fondi riconosciuti alla Sicilia dallo Stato, che dopo un negoziato articolato e complesso ha concesso una riduzione del contributo alla finanza pubblica per poter destinare i ricavati risparmiati ai piccoli cittadini, tutto questo grazie al decreto agosto. Si spera che grazie a questo contributo le famiglie possano avere un nuovo trampolino di lancio economico ed emozionale che possa aiutarle a riprendersi e ripartire da un momento di grande crisi.