Emergenza ospedali, a Palermo terapie intensive piene: pronti 766 nuovi posti letto

0
5853
Tempo di lettura: 2 minuti

I numeri dei contagiati in Sicilia salgono ancora e iniziano a preoccupare, solo ieri i casi sono stati circa 100, il giorno prima 170. Questo ha messo in dubbio la situazione posti letto negli ospedali, già critica prima dell’emergenza Covid e che adesso sembra peggiorare in modo irreversibile.

L’assessorato tira su le maniche, 700 posti in più in programma

Nonostante L’assessorato alla Salute stia lavorando senza sosta per aggiungere nel piano della Commissione Sanità almeno 80 posti di degenza ordinaria per chi è positivo al Covid, le strutture siciliane iniziano a essere in difficoltà. Trenta di questi secondo Fazio, che ha rilasciato un’intervista al Giornale di Sicilia, dovrebbero essere attivati a partire da dopodomani ed all’occorrenza ne verranno individuati di altri, si spera con procedure precise e senza rischi. Si presuppone che in assenza di posti in una struttura il paziente possa essere spostato con rapidità da un presidio adatto a curare casi Covid con posti liberi.

Pare che nel piano presentato dalla commissione siano previsti 604 posti letto ordinari e 162 di terapia intensiva, altro reparto in serissime difficoltà. A questi si aggiungono dei reparti particolari detti di terapia “Sub Intensiva”, che possono essere usati come reparti di degenza ordinaria a meno che non sia richiesto posto in terapia intensiva, a quel punto in pochi minuti la postazione cambia uso per essere utilizzata a quello scopo.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!

Ospedale Cervello, un’eccellenza in difficoltà

Intanto la situazione all’Ospedale Cervello di Palermo è più che critica, il reparto di terapia intensiva infatti è allo stremo, qualche giorno e non ci sarà più un posto letto libero per i gravi malati di Covid e non. Pare che questa saturazione dipenda da procedure per i migranti e per le donne in dolce attesa che rallentano le dimissioni di chi è già ricoverato. Intanto sono solo 6 i posi liberi nel reparto malattie infettive, in tutto i posti sono 60. In terapia subintensiva ci sono solo 2 posti disponibili e in rianimazione solo 5.

Per fortuna all’ospedale Civico di Palermo in questo momento ci sono 10 posti di terapia intensiva inoccupati, ma è facile che vengano riempiti con il rapido aumento dei contagi. Un padiglione con 23 posti per il Covid è stato programmato per il piazzale dell’ospedale in questione, in altre strutture siciliane ancora da individuare invece saranno costruiti padiglioni con 13 e 30 posti, necessari per l gestione in sicurezza dell’imminente picco di contagi.