I migranti della Sea Watch trasferiti su una nave quarantena, grati ad Orlando

0
228
Tempo di lettura: 2 minuti

A quanto pare è già cominciato il processo di trasbordo sulla GNV Allegra, scelta dal governo come nave quarantena. Il trasferimento dei migranti avverrà direttamente in mare e al termine delle operazioni la nave ormeggerà a Lampedusa per accogliere i “nuovi arrivati”.

Un raggio di luce per la famosa ONG

A bordo della Allegra sono stati imbarcati circa 100 migranti trasferiti da Porto Empedocle in tarda notte e su twitter la ONG ha espresso la propria gratitudine scrivendo:

Migranti e Covid, quanti sono e come vengono controllati

Dall’inizio dell’emergenza coronavirus sono più di 10.000 i migranti sbarcati in Italia, la maggior parte i questi ha però cercato rifugio in Sicilia e in particolare tra Palermo e Lampedusa. I dati non sarebbero particolarmente preoccupanti, quello che in realtà rende questa situazione rischiosa è la concentrazione di richiedenti rifugio sulle coste siciliane, dove gli hotspot sono allo stremo e non riescono più ad assicurare il rispetto delle misure di sicurezza. Al fine di evitare spiacevoli inconvenienti il decreto regionale del 22 Agosto invitta gli hotspots siciliani al trasferimento dei migranti in altre strutture per garantire la sicurezza necessaria al contenimento dei contagi.

Sono i migranti a causare l’aumento dei contagi?

Dopo la messa in atto del provvedimento Musumci che ha imposto la chiusura momentanea degli hotspot siciliani, i controlli sui migranti in arrivo si sono fatti sempre più severi. Anche se la situazione potrebbe sembrare fuori controllo è invece in regola è ben gestita. Dal primo giugno ad oggi sono stati svolti ben 6.700 tamponi ai migranti sbarcati in Sicilia, dei quali meno del 4% è risultato positivo e intanto 4.000 migranti sono stati trasferiti presso altre regioni. Inoltre, facendo merito alla nostra organizzazione e sicurezza nazionale, non c’è posto più sicuro dei centri di raccolta dove sono impegnati più di 976 militari che si occupano di obbligare al rispetto delle regole generali oltre che delle norme anti covid. Ed intanto i migranti irregolari che arrivano in Italia tramite organizzazioni illegali vengono rimpatriati a ritmi lenti ma costanti, sono circa 40 a settimana, e vengono trasportati con voli charter europei.