Lockdown locale? Obbligo di mascherine all’aperto

0
446
Tempo di lettura: < 1 minuto

La regione ha trovato un accordo con il governo centrale: obbligo di mascherina all’aperto e nuove restrizioni per la Sicilia.

Mascherine all’aperto

In relazione alla condizione epidemiologica della Sicilia, si è ritenuto opportuno imporre l’uso delle mascherine anche all’aperto.
Dal 14 Agosto in Sicilia è obbligatorio l’utilizzo delle mascherine all’aperto «quando non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale», come sancito da un’ordinanza del 12 Agosto del presidente della regione Nello Musumeci.

Ritorno da Malta, Grecia, Spagna

La stessa ordinanza obbliga all’autoisolamento tutti i siciliani di rientro da Malta, Grecia e Spagna data la complicata situazione epidemiologica delle località in questione.
In queste tre località i contagi sono di gran lunga maggiori rispetto all’Italia

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!

Lockdown locale?

«Scordatevi le vacanze. Ad agosto non avremo neanche il tempo di respirare» così ha esordito Ruggero Razza, idea condivisa da Nello Musumeci. Le amministrazioni degli enti territoriali lavorano senza sosta e continueranno a lavorare senza sosta per cercare di evitare un secondo lockdown in Sicilia, che risulterebbe fatale per l’economia.

Un nuovo lockdown è ciò che minaccia il presidente della regione Sicilia, facendo appello ai suoi cittadini di rispettare le normative anti-covid.
La reale paura di un secondo lockdown regna in molte realtà lavorative siciliane, sono diverse le aziende che volano basso per non correre rischi come il sovraccarico dei magazzini di prodotti a breve conservazione (vedi grossisti, ristoranti, agriturismi, etc).