Militari positivi su una nave a Siracusa, salgono a sei le navi quarantena in Sicilia

0
340
Tempo di lettura: 2 minuti

Nella mattinata di oggi i risultati dei tamponi hanno confermato la positività al Covid-19 di 46 militari italiani, imbarcati a bordo della nave Margottini che ormeggia al porto di Melli, nel siracusano.

Una notte da incubo sulla nave militare

Solo 15 dei 46 marinai risultati positivi sono asintomatici, tutti gli altri purtroppo mostrano sintomi più o meno gravi dell’influenza da coronavirus. La nave italiana è protagonista di una missione europea e da qualche giorno ha attraccato al molo Nato, nella rada di Augusta. Secondo quanto rilasciato dai medici dell’Asp di Siracusa i medici sono stati contattati nel pomeriggio di ieri sotto richiesta dell’ammiraglio Andrea Cottini, comandante di Marisicilia che ha ricevuto notifica di sintomatologia sospetta nei marinai imbarcati.

Allo scattare della richiesta i medici del Dipartimento di Prevenzione e del Reparto Malattie Infettive dell’ospedale Umberto I sono subito intervenuti ed una volta valutate le condizioni di salute di tutti i pazienti hanno stabilito che 4 di loro necessitavano urgente trasferimento al reparto Covid dell’ospedale di Siracusa, mentre gli altri dovranno seguire le terapie mediche del caso e restare in quarantena a bordo della Margottini, dove dovranno restare sotto stretta osservazione anche da parte del personale medico di bordo. I positivi asintomatici sono stati trasferiti presso gli alloggi della marina militare. Pare che la situazione sia sotto controllo al momento, e che la perfetta organizzazione tra osservatorio Epidemiologico della regione, l’Asp di Siracusa e il prefetto abbia permesso un monitoraggio costante delle attività di controllo, che si sono svolte fino a tarda notte in tutta sicurezza.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!

Lampedusa alle stretta, al porto solo navi quarantena

Purtroppo la nave militare ormeggiata a Siracusa non è l’unica nave che fa da rifugio a persone positive, i porti della sicilia sono infatti costellati di navi che, una volta attraccate, sono state utilizzate come mezzo di contenimento per migranti, turisti e militari positivi al Covid-19.

A Cala Pisani, a Lampedusa, sono attraccate ben 3 navi quarantena con a bordo più di 800 migranti, ai quali se ne aggiungeranno 50 nelle prossime ore provenienti dall’hotspot di terra dell’isola. Parliamo della nave Seawatch 4, che ospita 500 migranti; la Louise Michel, che è stata finanziata da Bansky, famoso artista di arte moderna che qualche settimana fa ha fatto visita all’isola e a Palermo, ma senza far conoscere la sua identità come di consueto; la Allegra di Grandi Navi Veloci che ospita 200 persone; Due nuove navi che da una settimana sono in servizio ed ospiteranno 600 positivi.