Scoperta la tratta di giovani nigeriane in Sicilia. 10 persone arrestate.

0
351
Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ stata scoperta dalla Polizia di Catania, un’organizzazione dedicata alla tratta di esseri umani, le cui vittime erano delle giovane donne nigeriane.

L’operazione “Promise Land” è iniziata dopo lo sbarco di migranti nel porto di Catania il 7 Aprile 2017, dalla motonave Aquarius della Ong Sos Mediterranee.

La donna che ha fatto partire tutta l’operazione, aveva rivelato alla polizia pochi giorni dopo lo sbarco, che ad averla convinta era stato un suo connazionale residente in Italia, che le aveva promesso, che al momento dell’arrivo, vi era già il lavoro sicuro, ma in verità dopo era stata costretta a prostituirsi.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!

Le persone che sono state arrestate sono 10, che si trovano nella provincia di Messina, Caltanissetta, Novara, Cuneo e Verona. Tra le 10 persone, 6 sono donne, che sono state arrestate per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione.