[VIDEO] Marina di ragusa: La mascherina? Una cavolata.

0
358
Tempo di lettura: 2 minuti

Report di Rai3 a luglio aveva lanciato sui social una fot ocon la ormai famosa Angela da Mondello (non ce n’è coviddi) affiancata ad una foto della spiaggia di Marina di Ragusa stracolma di gente senza il rispetto del distanziamento sociale e delle norme anti-covid in generale.

Le spiagge siciliane in periodo COVID

Nei fine settimana la situazione nelle spiagge siciliane è preoccupante: continuano a ripetersi aggregazioni, assembramenti e continue trasgressioni delle norme anti-covid persino da chi dovrebbe farle rispettare (dipendenti degli esercizi, ristoratori, guardie di vigilanza privata).
E’ chiaro che la voglia d’estate e di mare porti a disinibirsi, specialmente dopo il lungo lockdown che abbiamo trascorso, tuttavia non bisogna dimenticarsi il rispetto delle norme.

Non ce n’è coviddi è realtà

La signora Angela da Mondello, all’inizio, sembrava una persona fuori da ogni logica: doveva avere i prosciutti davanti gli occhi per dire una cosa del genere con tanta leggerezza. E pure la sua celebre frase “Non ce n’è coviddi!” ad oggi fa riflettere e rispecchia l’intera Sicilia (e forse anche Italia), in particolare Marina di Ragusa.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime novità!

Di Marina di Ragusa di parla dal momento in cui, qualche giorno fa una troupe di Fanpage.it con Francesco Brunetto a capitanare le interviste, ha realizzato un video che vi proponiamo in forma integrale. Il video e l’articolo scritto in seguito mettono in risalto ed evidenziano come molte persone intervistate e non dicano che indossare la mascherina sia una cavolata.
E’ necessario dire che il video è stato girato qualche giorno prima che l’uso di mascherine diventasse obbligatorio anche all’aperto, tuttavia sappiamo bene tutti che laddove non fosse stato possibile rispettare il distanziamento sociale avremmo comunque dovuto indossare la mascherina.

Ecco il video disarmante

Vi lasciamo dunque a questo disarmante reportage che sicuramente fa riflettere e ci teniamo a precisare che Marina di Ragusa è solo una delle tante località in cui la movida va vanti con la noncuranza delle norme anti-covid. Augurandoci di non finire nuovamente in un lockdown per individui come quelli in video, buona visione.